Taylor Swift amplifica un Feud facendo la sua più grande carriera Sposta ancora

Taylor Swift amplifica un Feud facendo la sua più grande carriera Sposta ancora

NASA Live - Earth From Space (HDVR) ♥ ISS LIVE FEED #AstronomyDay2018 | Subscribe now! (Ottobre 2018).

Anonim

Quante faide può una donna rifornirsi contemporaneamente? Sembra che Taylor Swift stia per registrare una specie di celebrità, con continue battute tra Swift e Kim + Kanye, Katy Perry, Demi Lovato e Justin Bieber, per non parlare del fatto di essere trascinato (insieme a Miley Cyrus) nel Nicki Minaj e Remy Ma Sitch. Yowza! Ora, sembra che la cantante di "Bad Blood" sia pronta ad amplificare ancora un'altra vecchia faida potenzialmente facendo ancora la sua più grande mossa di carriera.

Se torniamo per la prima volta al 2014, ricorderemo quando Taylor Swift ha deciso di assumere uno dei più grandi marchi del settore: Spotify. Insoddisfatti del sago delle royalties, Swift estrae il suo intero catalogo dal sito di streaming, che è stato un enorme successo per il fornitore di musica.

Avanti veloce fino ad oggi, e sembra che Taylor Swift si prepari a tagliare definitivamente i legami con tutti i servizi di streaming che fanno casino con i suoi diritti d'autore iniziando da sola, anche se lei avrà molto più di quello che al momento siamo abituati.

Secondo TMZ , "Swifties" sarà un sito Web "con contenuti multimediali non scaricabili nella natura delle registrazioni audio. "Tuttavia, i documenti presentati dalla gente di Swift che mirano a ottenere i diritti per la marca del sito rivelano che includerà anche una linea di prodotti musicali (per esempio chitarre, plettri per chitarra, cinghie per chitarra e bacchette) e offrirà anche ritiri, campi educativi e corsi online autoguidati.

Sembra che Taylor Swift sia pronta a portare il suo dominio mondiale della musica al livello successivo e allo stesso tempo ad ampliare la sua faida con l'industria dello streaming.

Cosa ne pensi del suono del sito Web "Swifties" di Taylor Swift? Facci sapere @feminineclub!

(h / t TMZ; foto via Christopher Polk + Larry Busacca / Getty)