'Rendere un omicida' Oggetto Convinzione di Brendan Dassey Upheld, Confession Stands

'Rendere un omicida' Oggetto Convinzione di Brendan Dassey Upheld, Confession Stands

Suspense: Thieves Fall Out / Strange Death of Charles Umberstein / The Black Curtain (Dicembre 2018).

Anonim

È appena scoppiato un altro scioccante sviluppo nel caso Making a Murderer , dato che a Brendan Dassey è stato negato un nuovo processo dopo che un gruppo di giudici ha governato che la sua confessione non era coercitiva.

Dassey e suo zio Steven Avery furono condannati per l'omicidio di Teresa Halbach nella contea di Manitowoc, nel Wisconsin, nel 2005. Entrambi furono condannati all'ergastolo, senza possibilità di libertà condizionale per Avery e con possibilità di libertà condizionale nel 2048 per Dassey. Il caso potrebbe essersi concluso lì, ma la storia ha ricevuto una rinnovata attenzione quando un documentario ha debuttato su Netflix nel 2015.

Gli spettatori sono stati colpiti da Dassey, che ha detto ai detective di aver aiutato suo zio a violentare e uccidere la vittima. Molti credevano che la sua confessione fosse stata forzata. E i tribunali sembravano essere d'accordo quando un giudice ha annullato la sua condanna nell'agosto del 2016. Secondo alcune notizie, sarebbe stato rilasciato dalla prigione, ma un tribunale ha bloccato la sua liberazione per un appello dei pubblici ministeri.

Ora, più di un anno dopo, il caso ha preso un'altra svolta inaspettata. Venerdì scorso, a Dassey è stato negato un nuovo processo dopo che la settima Corte di Appello del Circuito degli Stati Uniti ha confermato la sua condanna, pronunciando (in un rigido 4 contro 3 voti) che la polizia ha correttamente ottenuto la confessione. Dassey continuerà a servire il tempo rimanente nella sua frase dietro le sbarre.

Making a Murder avrà molto da coprire se e quando la stagione 2 arriverà su Netflix.

Cosa ne pensi dell'ultimo sviluppo della saga Making a Murderer ? Facci sapere@feminineclub