Jennifer Lawrence si è appena iscritto a questa iconica figura storica

Jennifer Lawrence si è appena iscritto a questa iconica figura storica

Dan and Tyler play NEVER HAVE I EVER! (Dicembre 2018).

Anonim

J-Law potrebbe raccogliere il brusio degli Oscar con il film imminente Passeggeri

, ma ha già messo gli occhi sul suo prossimo grande ruolo, sicuro di fare altrettanto splash (se non più grande!).

Collaborando con l'iconico regista Ron Howard, Jennifer interpreterà nientemeno che Zelda Fitzgerald nel prossimo biopic, Zelda

.

Basato sulla vita della moglie dell'autore F. Scott. Fitzgerald (potresti aver letto il suo famoso lavoro, The Great Gatsby

), che F. Scott ha descritto come "il primo flapper americano", il film la vedrà sforzarsi di brillare accanto al suo famoso marito con riguardo ai suoi sforzi artistici, prima di scendere nella follia a causa di una tragica diagnosi di schizofrenia.

Mentre Jennifer ha certamente le costumiste recitazione per affrontare la malattia mentale di Zelda (ciao, Silver Linings Playbook

!) E senza dubbio si trasformerà facilmente in un ruggente bambino anni '20, sarà interessante vedere come Ron interpreta il personaggio di Zelda con Jennifer come la sua nave - dopotutto, Gatsby's

Daisy Buchanan sarebbe stata basata su Zelda, e dobbiamo dire: non vediamo Jen come il waifish, damigella in -donna tipo che Daisy incarna in modo così appropriato.

Il vero Zelda più forte di F. Scott ci avrebbe fatto credere nel suo romanzo iconico? Alcuni resoconti la descrivono in modo molto diverso, una donna volitiva che lotta per i diritti del suo genere e si difende anche dall'integrità del suo lavoro (in realtà si diceva che Scott avesse tolto parte del suo materiale dalle pagine dei suoi diari). Ron la dipingerà come la dinamo che gli altri sostengono di essere? O Jennifer ci farà saltare tutti addentrandoci in territori sconosciuti, fragili e indifesi?

Suppongo che dovremo solo aspettare e scoprire!

Pensi che Jennifer sia la scelta di casting perfetta per Zelda

? Condividere @feminineclub.

(h / t Raffineria 29, foto via Keystone / Hulton Archive, Pascal le Segretain + Theo Wargo / Getty)