Se sei una persona che utilizza Internet, inizia a parlare di neutralità della rete

Se sei una persona che utilizza Internet, inizia a parlare di neutralità della rete

"Il Figlio della Rete" - "The Internet's own boy" - La storia di Aaron Swartz (Settembre 2018).

Mentre il clima politico quest'anno si è concentrato principalmente sui diritti delle donne, l'immigrazione e i tentativi di allentare le tensioni razziali in corso, un piccolo incendio si è diffuso a margine. Da quando il presidente Trump ha annunciato la nomina di Ajit Pai a presidente della FCC all'inizio del suo mandato come presidente, una minaccia incombente alla libertà di parola si è spostata da una preoccupazione di nicchia alle notizie principali, ed è perché Pai vuole ridurre i regolamenti che proteggono un Internet gratuito e aperto.

Un Internet gratuito e aperto, altrimenti noto come neutralità della rete, implica leggi di comunicazione di un paese che assicurano che tutte le persone abbiano accesso agli stessi contenuti online senza essere strozzati, bloccati o nascosti dietro un paywall. Sebbene il governo degli Stati Uniti abbia ufficialmente introdotto le leggi sulla neutralità dei libri dal 2015, i fornitori di servizi di telecomunicazione come AT & T, Comcast e Vonage sono stati accusati di limitare o bloccare l'accesso a determinate app o siti Web, anche di recente come quest'anno.

Il presidente Pai - la cui precedente posizione nel colosso delle telecomunicazioni Verison gli dà l'idea del lobbista del problema - non pensa che valga la pena avere il nostro attuale stile di open internet. Sostiene che la neutralità della rete in realtà danneggia l'accesso delle persone ai contenuti online e che le attuali leggi sulla neutralità della rete siano troppo pesanti in un'economia aperta. Ma i suoi argomenti, anche se apparentemente abbastanza onesti, potrebbero nascondere un lato oscuro più oscuro che preoccupa molti.

Definendo la legge del 2015 un "approccio errato e giuridicamente errato" nella gestione delle telecomunicazioni, Pai ritiene che le nuove raccomandazioni FCC del 2017 non abbiano realmente bisogno di neutralità perché la proposta fornisce ai fornitori informazioni sulla commissione esattamente che

stanno facendo e perché. "Ciò promuoverà l'innovazione e gli investimenti futuri. E maggiori investimenti in infrastrutture digitali creeranno posti di lavoro, aumenteranno la concorrenza e porteranno a un accesso a Internet migliore, più veloce e più economico per tutti gli americani, specialmente quelli nelle zone rurali e a basso reddito ", si legge nella proposta, ma quelli contrari alla scala sono preoccupato per ciò che potrebbe accadere per i consumatori.

Ma che

esattamente dice la proposta? Per uno, che rimuovendo la neutralità della rete, ma istigando un sistema di reporting, le telecomunicazioni dovranno pentare più trasparenti nelle loro pratiche, che secondo la FCC andranno a beneficio dei consumatori perché si adatteranno bene alle leggi antitrust e di protezione dei consumatori già emanate. Pai ritiene che la rimozione delle attuali leggi sulla neutralità della rete spingerà le aziende come Verison a fornire non solo un migliore accesso a Internet alle aree rurali e ad altre parti sottoservite del paese, ma che la libertà fornirà un'opportunità per metodi di consegna più grandi e più innovativi per tutti gli utenti, creando posti di lavoro e spingendo avanti l'economia. Molti consiglieri esterni delle telecomunicazioni sono scontenti della proposta di Pai, comunque. Considerando che la proposta offre alle aziende solo una segnalazione volontaria rispetto a quella obbligatoria, è improbabile che

qualsiasi azienda trasmetta semplicemente informazioni alla FCC sui loro meccanismi interni. Anche l'ex presidente della FCC Tom Wheeler odia l'idea, sostenendo che Pai si sta vendendo agli ISP che cercano di uscire dalla fortezza che la FCC ha su di loro per rispondere solo a enti governativi meno potenti come gli affari dei consumatori. Organizzazione SaveTheInternet. com sostiene anche che, gettando via gli standard del settore, molti gruppi emarginati perderanno il loro accesso ad altre voci online, a causa, in parte, delle disparità finanziarie tra le comunità, causando una massiccia perdita di libertà di parola. Perdere la neutralità della rete significherà anche una maggiore velocità di Internet per i servizi di base e abbonamenti premium semplicemente per accedere ad account come Netflix o YouTube.

Mentre ci sono un certo numero di paesi senza leggi sulla neutralità della rete, come i nostri vicini in Canada, i consumatori si lamentano della strozzatura dell'ISP, dei piani di servizio ad alto prezzo (il più alto del mondo) e della concorrenza leale.

Anche se le attuali leggi sulla neutralità della rete potrebbero non essere perfette, abbandonarle del tutto potrebbe non essere la risposta, ma sembra sempre più che Pai otterrà i suoi desideri e la FCC abbandonerà l'attuale configurazione.

Con una votazione sulla questione che avverrà la prossima settimana, il presidente della commissione ha detto

Vice, "È molto strano dire che togliere il governo dal business della regolamentazione di Internet sta distruggendo in qualche modo la libertà di parola, "Aggiungendo" molte persone dicono cose del genere.. l'ultimo a difendere la natura pluralistica del discorso americano. " Mentre Pai (e la sua famiglia, compresi i suoi figli) sono attualmente molestati per la sua proposta, capisce che la politica pubblica, in generale, infuoca la passione nei cittadini del paese, e lui è tutto per questo.

"La mia nuova speranza è che reclamiamo una parte della piazza pubblica dove le persone possono essere in disaccordo piacevolmente", ha detto a

Vice . Senza neutralità della rete, tuttavia, saremo persino in grado di accedervi? Sei preoccupato per la perdita della neutralità della rete? Dicci perché @feminineclub!